E’ stato presentato questa mattina, nella sede del Circolo Tennis Vicenza, il Torneo nazionale giovanile Super Next Gen, in programma a Vicenza sui nostri campi per quanto riguarda il tabellone maschile e in quelli del circolo di strada Sant’Antonino per il femminile. E’ previsto un tabellone unico per le categorie Under 16 e Under 18: le due teste di serie saranno Alessandro Battiston (2.5), da quest’anno tesserato per Tennis Comunali Vicenza e la vicentina Greta Greco Lucchina (2.5 del Tennis Villafranca).

Quella berica sarà una delle tre tappe della Macroarea che prevede altri due appuntamenti a Rovereto dal 26 marzo al 4 aprile e a Cordenons dal 12 al 20 giugno.

A presentare il torneo Simone Cavestro, presidente del CTV: “E’ un evento importante e l’idea é di portare Vicenza ad avere una centralità nel tennis grazie anche alla collaborazione dei due circoli che vogliono innalzare il livello del nostro sport – ha dichiarato – Sicuramente stiamo vivendo un periodo particolare a causa del Covid e per questo ci stiamo attrezzando per garantire il massimo rispetto delle norme e la salute degli atleti”.

“Sono felice che la Federazione abbia ancora una volta dato fiducia a Vicenza nell’organizzare una manifestazione così importante – ha aggiunto Enrico Zen, presidente di Tennis Comunali e sono contento del livello del torneo che, visto il numero dei giocatori di Seconda categoria iscritti, può considerarsi a tutti gli effetti un open. E la collaborazione con il CT Vicenza, al di là della sana rivalità sportiva, è la dimostrazione che l’unione delle forze può contribuire soltanto ai risultati e al successo del tennis, con un ruolo privilegiato della nostra città in regione. Sicuramente è oneroso al momento attuale questo tipo di manifestazioni, ma nel rispetto di tutti i protocolli cercheremo di garantire ad atleti ed accompagnatori il massimo della sicurezza possibile”.

Alberto Bovone, responsabile tecnico del CTV, si sofferma invece sul torneo femminile: “Il livello del tabellone in rosa è davvero interessante, con una trentina di giocatrici di Seconda categoria e con tutte le migliori Under 16 del Veneto presenti e alcune delle migliori del nord Italia – sottolinea – Oltre ai ringraziamenti per la macchina organizzativa che si è messa in moto, vorrei sottolineare l’importanza di questa manifestazione co-gestita da Tennis Comunali e Circolo Tennis Vicenza con l’auspicio che per la crescita del tennis cittadino, veneto e nazionale si possano ospitare eventi ancora più importanti nel prossimo futuro”.

Enrico Zen, presidente di Tennis Comunali Vicenza e consigliere regionale della Federtennis

Ecco i tabelloni del torneo nazionale giovanile Super Nex Gen, in programma dal 6 al 14 marzo sui nostri campi, che vede come testa di serie n. 1 Alessandro Battiston (2.5), da quest’anno tesserato per Tennis Comunali Vicenza. Il suo debutto é previsto per giovedì 11 marzo.

Da sabato 6 il via agli incontri, che durante il week-end si svolgeranno sia al mattino che al pomeriggio.

Durante la settimana, invece, si giocherà al mattino! In virtù delle norme di sicurezza anti Covid potranno entrare in campo soltanto i giocatori ed un accompagnatore per ciascun ragazzo.

ingresso in gara

 

 

“Nel nome del padel” é il divertente trailer che trovate su YouTube di quella che dovrebbe diventare una nuova serie tv.
Già, perchè anche in Italia si sta diffondendo una vera e propria… padel mania.
Sono sempre di più gli appassionati di questo sport, simile al tennis, ma tecnicamente più facile, coinvolgente (si gioca sempre in 4!) e, ad alto livello, molto spettacolare.
Nelle foto i nostri maestri Enrico Zen, Andrea Bortolon, Mirko Balestro e Federico Fort protagonisti sul campo inaugurato nel settembre 2018 alla presenza del sindaco Francesco Rucco e dell’assessore allo sport Matteo Celebron.

Solo un mese fa Filippo Volandri, già n. 25 del mondo e oggi Direttore tecnico del settore maschile della Federtennis, era stato ospite sui nostri campi per vedere all’opera alcuni giovani promettenti.

Di oggi é la notizia che il Consiglio federale, che vede il vicentino (e giocatore di Tennis Comunali Vicenza) Gianni Milan quale vice presidente vicario, ha nominato Volandri nuovo capitano della squadra di Coppa Davis.

Volandri subentra a Corrado Barazzutti, il cui mandato è scaduto lo scorso 31 dicembre. Barazzutti è stato capitano di Coppa Davis ininterrottamente per 20 anni e ha anche ricoperto il ruolo di capitano di Fed Cup dal 2002 al 2016, conducendo la nazionale femminile alla conquista di 4 titoli mondiali.

“A Filippo Volandri va l’augurio – ha dichiarato il presidente della FIT Angelo Binaghidi proseguire sulla panchina azzurra l’ottimo lavoro che sta svolgendo già da qualche anno, assieme a tutto lo staff tecnico federale, per favorire e coordinare la crescita dei nuovi talenti tricolori”.

“Ringrazio il Consiglio Federale per la fiducia riposta in me – ha detto il neocapitano Filippo Volandri – In questo momento così importante nella mia carriera di tecnico un grazie altrettanto sentito va poi a Corrado, che nel 2001, appena nominato capitano, mi fece debuttare in Coppa Davis nonostante fossi ancora un ragazzo. Spero di riuscire a onorare quanto lui questo ruolo”.

Enrico Zen, presidente e maestro del nostro circolo che si conferma ai vertici nel Veneto e in Italia

 

Il 2020 si chiude con un altro prestigioso traguardo per Tennis Comunali Vicenza.

La classifica Grand Prix – Trofeo scuole tennis della Federtennis ha confermato il circolo cittadino al primo posto tra le “standard school” del Veneto e al 36° nazionale.

Nessuno in provincia ha fatto meglio con la sola ST Bassano che si è piazzata tra le top 40, esattamente in 39^ posizione.

Ma torniamo al… regalo che Tennis Comunali Vicenza ha trovato sotto l’albero di Natale:  “Questo risultato è il frutto del lavoro costante e quotidiano di un grande gruppo – esordisce il nostro presidente Enrico Zen – e di una società che, negli anni, ha costruito e sviluppato un progetto serio, di qualità, per far crescere i nostri ragazzi, confermandosi ai primi posti del tennis veneto”.

Dunque, nessun trionfalismo, ma solo lo sguardo proiettato in avanti per raggiungere nuovi traguardi: “Il prossimo step è di passare da standard a top school – sottolinea ancora Zen – e l’obiettivo è di migliorarci ancora.  Essere i primi del Veneto in questa categoria, infatti, per noi rappresenta soltanto un punto di partenza, lo stimolo a far ancora meglio e a continuare quel processo che abbiamo iniziato ormai dieci anni fa. Passione, entusiasmo, coraggio, ma anche sudore e sacrificio sono le parole che ci accompagnano di fatto tutti i giorni in un progetto quotidiano in cui la voglia di mettersi in gioco è la base e la squadra fa la differenza anche se il tennis è uno sport… singolo o al massimo da giocare in doppio. Invece, abbiamo imparato a far gruppo e a crescere noi per primi insieme con i ragazzi e i risultati raggiunti ne sono la prova”.

 

Bel risultato per il giovanissimo Andrea Zanini che, sotto l’albero di Natale, trova il secondo posto al torneo rodeo di Spinea riservato ai Terza categoria.

Il nostro giocatore (3.2) nei quarti ha piegato Alessandro Pozzani (3.4 del Tennis Desenzano) con il punteggio di 4-1 3-5 7-1 al tie-break, in semifinale ha eliminato la testa di serie n. 1 Federico Boscolo (3.1) per 5-4(4) 4-2 e in finale di é arreso soltanto ad Alberto Nordio (3.2 del Tennis San Paolo) al termine di un incontro molto tirato chiuso sul 5-3 5-4(4) per il suo avversario.

In ogni caso per Andrea un ottimo torneo: bravo!

 

Il maestro Andrea Bortolon al lavoro sui campi in veloce che da martedì sono tornati “open” per poter giocare

Anche il tennis, pur essendo uno sport individuale e in cima alla speciale classifica delle discipline più sicure stilata da uno studio del Politecnico di Torino con un tasso di rischio dello 0,1, é costretto a “cambiare le regole” dopo l’ultimo DCPM.
Ma vediamo quanto disposto dalla Federtennis:

“In osservanza al Dpcm del 25 ottobre 2020, la Federazione Italiana Tennis comunica che sono sospese, con effetto immediato, tutte le competizioni di Tennis, Padel e Beach Tennis non riconosciute di interesse nazionale, vale a dire:

– Campionato degli Affiliati di tennis – divisione regionale Serie C;

– Campionato degli Affiliati di tennis – divisione regionale Serie D (D1, D2, D3, ecc.);

– Campionato di Serie D di Padel;

– Campionato di Serie C di Beach Tennis;

– Manifestazioni a squadre regionali di tutte le discipline (Coppe invernali, ecc.);

– Tornei individuali di tutte le discipline che non siano aperti alla partecipazione di tutti i tesserati atleti agonisti a livello nazionale;

– Competizioni di tutte le discipline aperte ai tesserati atleti non agonisti.

Sempre in ottemperanza al nuovo DPCM l’attività nei campi coperti è consentita solamente per lo svolgimento delle competizioni di interesse nazionale (escluse dunque quelle sopra elencate) e per le sessioni di allenamento degli atleti agonisti abilitati a partecipare a tali competizioni”.

Si raccomanda ancora una volta a tutti gli Affiliati e ai Tesserati di rispettare con rigore i protocolli di gara”.

 

Ecco, dunque, che anche Tennis Comunali Vicenza si adegua alle nuove disposizioni e per consentire di svolgere l’attività a ragazzi e bambini, oltre che ai soci non agonisti, ecco che ieri, a tempo di record, ha tolto le coperture dei palloni al campo 3 e a quelli in veloce sotto il pallone.

Così dal pomeriggio si è tornati a giocare… open grazie anche alle temperature miti di questa fine di ottobre.

 

Queste le FAQ più comuni


Sono tesserato “Non Agonista”. Posso allenarmi in tensostrutture o in campi coperti?

“No, il DPCM esclude l’attività non agonistica al chiuso ed equipara le tensostrutture e i campi coperti (con possibili aperture laterali) a impianti al chiuso. Pertanto al coperto possono allenarsi soltanto i tesserati Agonisti in grado di partecipare a competizioni di interesse nazionale. I non agonisti possono allenarsi solo in campi all’aperto”.

Sono tesserato “Agonista”. Posso allenarmi in tensostrutture o campi al coperto?
“Sì, se l’allenamento è funzionale alla partecipazione a manifestazioni o tornei di interesse nazionale”.

Mi sono iscritto ad un torneo Open al coperto, a cui possono iscriversi tutti i possessori di tessera Atleta Agonista proveniente da qualsiasi parte di Italia: si giocherà?
“Sì, i tornei aperti a tutti i tesserati Agonisti di Italia sono eventi a carattere nazionale e quindi possono essere disputati al coperto, ma solo senza la presenza di pubblico, in modalità ‘a porte chiuse’ “.

Dovevo partecipare al campionato invernale di serie C. Che succede adesso?
“Le manifestazioni a carattere regionale sono sospese fino al 24 novembre. Eventuali ricalendarizzazioni saranno tempestivamente comunicate”.

Le scuole tennis si fermano?
“Se le lezioni si svolgono all’aperto le attività didattiche possono proseguire nel rispetto del distanziamento sociale e dei protocolli di sicurezza”.