Doppio successo Under 16 dei nostri giovanissimi. Bravissima Greta Carretta (3.2) che ha vinto la tappa Under 16 femminile del trofeo Kinder Sport sui campi del TC San Giovanni Lupatoto battendo in finale Vittoria Gasso (3.2 dell’ AT Verona) con un doppio 6-3!
Non é da meno Gianluca Tosato (3.5) che vince il torneo Under 16 di Sandrigo sconfiggendo Paolo Tolio (4.1 della Società Tennis Bassano) con un doppio 6-2. 
In semifinale Gianluca si era aggiudicato il derby tutto targato Tennis Comunali Vicenza con Pietro Stimamiglio con l’altro gemello Giovanni che si arrendeva nella seconda semi.

É un giocatore di… casa a mettere la sua firma nel Trofeo Osmo, torneo di Quarta categoria che si é concluso domenica pomeriggio sui nostri campi dopo due settimane di sfide che hanno visto oltre 150 iscritti darsi battaglia.

A conquistare la coppa é Enrico Scrimieri (4.1) che in finale ha battuto Giacomo Sarni (4.2 del Circolo Tennis Vicenza) con il punteggio di 2-6 6-1 10-4 in una partita che l’ha visto partire contratto per poi trovare solidità nei colpi, in particolare modo con il rovescio, e coronare la rimonta con un secondo set e il long tie-break che lo hanno visto sempre avanti.

Un bel successo per salutare il ritorno alle competizioni dopo un periodo di pausa. Al termine le premiazioni con il presidente del circolo Enrico Zen a congratularsi con i finalisti, con il giudice di sedia Nicolò Furegon e con il giudice arbitro del torneo Alessandra Babbi oltre naturalmente a ringraziare lo sponsor Osmo.
Il prossimo appuntamento sui campi cittadini, ormai una tradizione, sarà con il Trofeo Ottica Centrale di Terza categoria che prenderà il via sabato 31 luglio per concludersi nella settimana di Ferragosto.

I nostri “quattro moschettieri” ai Campionati regionali: da sinistra Dal Molin, Filippi Fermar, Fucile e Iorga

 

I nostri giovanissimi sono stati protagonisti ai Campionati regionali di categoria.

La copertina é per Massimiliano Fucile (3.5), che ha conquistato la finalissima Under 12 arrendendosi soltanto in finale a Riccardo Pasetto (3.4 del Tennis S. Giovanni Lupatoto) con il punteggio di 7-6 6-4.

Nell’Under 11, invece, semifinali per Robert Iorga (4.2) e Nicola Filippi Fermar (4.3) sconfitti rispettivamente da Raffale Faccioli (4.3 del Tennis Villafranca)per 6-4 6-3 e da Alberto Carbonare (4.4 della ST Bassano) per 7-5 6-2.

Entrambi, come Fucile, ottengono la qualificazione per i prossimi Campionati italiani dove purtroppo non ci sarà Filippo Dal Molin, che perde lo spareggio di qualificazione  con Lorenzo Dambruoso (TC Noventa Vicentina) per 6-3 7-6.

Peccato! Sfuma sui campi del CT Barletta, dopo il doppio di spareggio, la promozione in serie B1!

Dopo il successo per 4-2 ottenuto nella sfida di andata è capitata la classica domenica storta alla squadra capitanata dal maestro Mirko Balestro, con il solo Marco Carretta a vincere il suo singolare con un duplice 6-4 contro Antonio Vernò a fronte delle sconfitte in due set di Giovanni Peruffo e Matteo Meneghetti ad opera rispettivamente di Alessio Savoldi e Luca Scelzi.

Tutto é ruotato forse intorno al match di Tommaso Dal Santo che si arrende per 7-5 al terzo set a Giuseppe Tresca dopo essere stato in vantaggio 5-4 e 40-0 prima di subire un parziale di 13 punti a 0 nel parziale decisivo. Non é bastato poi vincere il doppio (6-4 6-3) con lo stesso Dal Santo e Peruffo perché dall’altra parte Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo non riuscivano a trovare quel punto che avrebbe voluto dire parità e quindi promozione battuti con un duplice 6-3. Nel doppio decisivo i padroni di casa cambiano le carte schierando Savoldi e Tresca che s’impongono contro Dal Santo/Peruffo con il punteggio di 7-5 6-1 e fanno esplodere la festa pugliese grande come la delusione dei nostri per essere stati ad un passo dal sogno.

 

Questi gli orari di gioco di lunedì 5 luglio del Trofeo Osmo, torneo di Quarta categoria che ha preso il via sabato sui nostri campi.

Bravissima la nostra Adele Buratto che vince il torneo open sui campi del Park Tennis Villorba battendo in semifinale La giocatrice di casa Francesca Covi (2.6) con il punteggio di 6-2 6-0 per poi conquistare il titolo in rimonta contro Anna Sturmigh (2.7 del Tennis Natisone) piegata al long tie-break per 10-6 dopo aver perso il primo set per 6-3 e vinto il secondo sempre per 6-3. Complimenti Adele!

Inizia con una sonante vittoria per 7-0 contro la Valle D’Aosta l’avventura della rappresentativa del Veneto capitanata dal maestro Mirko Balestro insieme con la collega Anna Benzon nella Coppa Belardinelli, il prestigioso torneo giovanile a squadre in corso di svolgimento a Castel di Sangro.
Subito protagonisti anche i nostri portacolori Massimiliano Fucile e Robert Iorga, che hanno vinto i rispettivi incontri con un doppio 6-1 e con il punteggio di 6-0 6-1. Mercoledì si replica contro l’Umbria, una delle grandi favorite al successo finale.

Si è chiusa con il punteggio di 4-2 la sfida di andata per la promozione in serie B1 che vede la nostra squadra opposta al CT Barletta.

I quattro punti arrivano tutti nei singolari con Marco Carretta (2.7) che batte con un duplice 6-3 Antonio Vernò (2.6), Giovanni Peruffo (2.4) che regola Alessio Savoldi (2.4) con il punteggio di 6-3 1-6 6-2, Matteo Meneghetti supera Luca Scelzi (2.6) per 7-5 6-0 e Tommaso Dal Santo (2.3) che si impone contro Giuseppe Tresca (2.2) con un doppio 6-2. Sfortunati i doppi, persi entrambi al long tie-break con da una parte Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo che si arrendono per 6-3 0-6 8-10 a Tesca/Scelzi mentre Dal Santo/Peruffo sono sconfitti per 3-6 7-6 4-10 da Savoldi/Faggella.

“Non posso che dire bravi ai miei ragazzi per quanto fatto vedere nei singolari – commenta a caldo il presidente  del circolo, e nell’occasione capitano, Enrico ZenNei doppi, invece, nonostante le raccomandazioni, non siamo scesi in campo con la stessa determinazione anche se sappiamo poi che, al long tie-break, può succedere di tutto. In particolare, nell’incontro di Bertuzzo e Fucile, sul punteggio di 8 pari c’è stato un nastro davvero sfortunato che ha regalato il match-point agli avversari dopo che i nostri erano stati sempre avanti e non meritavano la sconfitta. In ogni caso, se mi avessero detto alla vigilia di un risultato così ci avrei messo la firma visto il valore della squadra che avevamo di fronte. Adesso ci attende un’ultima battaglia, difficilissima, in cui una volta di più daremo il massimo per raggiungere l’obiettivo”.

Domenica 11 luglio la sfida di ritorno a Barletta per coronare un sogno.

 

 

Sarà il Ct Barletta l’avversario della nostra formazione di B2 nella doppia sfida che vale la promozione in serie B1: domenica la gara di andata sui campi di casa di via Monte Zebio, con inizio alle ore 10, e l’11 luglio il ritorno in Puglia.

Questo il verdetto del sorteggio per la squadra capitanata dal maestro Mirko Balestro, che si è qualificata come seconda nel girone alle spalle della corazzata Rungg, contro cui è arrivata l’unica sconfitta.

Per il resto una striscia di successi, l’ultimo dei quali per 4-2 contro il TC Triestino.

In realtà, bastava vincere un solo incontro dei sei in programma per centrare la qualificazione playoff essendo in vantaggio nel confronto con il Plebiscito Padova.

In ogni caso, nei singolari sono arrivati i punti di di Tommaso Dal Santo, Giovanni Peruffo e Tommaso Bertuzzo a cui si è aggiunto quello nel doppio della coppia Dal Santo/Peruffo.

Hanno perso invece la loro imbattibilità stagionale Bertuzzo e Fucile, con quest’ultimo sconfitto anche nel match di singolo.

“Si sa che i giovani sono protagonisti di alti e bassi – commenta il maestro Balestro – e forse questa volta, a risultato già acquisito, i nostri non sono scesi in campo con lo spirito giusto come avevano fatto vedere le altre volte. Bravi, invece, Dal Santo e Peruffo, i nostri numeri 1 e 2, che non si sono concessi distrazioni”.

E, adesso, la doppia sfida con il Barletta: “Arrivati a questo punto le avversarie erano tutte di qualità, perciò inutile fare pronostici. L’unica difficoltà in più è la lunga trasferta che ci attende per la gara di ritorno, ma adesso dobbiamo solo pensare a domenica cercando di fare il meglio possibile”.

 

Tennis Comunali Vicenza – TC Triestino 4-2

SINGOLARI: Tommaso Dal Santo (2.3) b. Michelangelo Zvech Flaborea (2.8) 6-3 6-2, Tommaso Bertuzzo (2.6) b. Francesco Olivo (3.2) 6-3 6-2, Giovanni Peruffo (2.4) b. Manfredi Vergine (2.8) 2-6 7-5 6-0, Jan Vehovec (3.1) b. Simone Fucile (2.6) 7-6 6-2.

Doppi: Dal Santo/Peruffo b. Zvech Vergine  4-6 6-1 10-8, Vehovec/Gon b. Fucile/Bertuzzo 6-1 6-1

 

Sarà un fine settimana davvero “caldo” quello in programma sui nostri campi.

Si inizia sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, con la semifinale di Coppa delle Province, il tradizionale torneo giovanile riservato quest’anno ai giovanissimi tennisti delle classi 2011-2012-2013.

La rappresentativa di Vicenza, capitanata dal nostro maestro Federico Fort affiancato da Luigi Zitarosa (ST Bassano), ospiterà il Verona, grande favorito della vigilia.

L’eventuale finalisissima si giocherà domenica 20 giugno, sempre nel pomeriggio, contro la vincente della sfida tra Venezia e Padova.

I nostri sono arrivati all’appuntamento odierno battendo per 7-1 il Rovigo grazie ai successi di Gianluca Scalari e Margherita Costalonga (2011), di Costalonga/Allegra Simoncello nel doppio femminile sempre dei 2011, di Giovanni Bille (2012) e di Giovanni Sartori (2013), di Beatrice Fucile che  non ha dovuto neppure giocare in quanto gli avversari non avevano la ragazzina da schierare (e di conseguenza non si è fatto neppure il doppio misto!), con Gianluca Scalari e Filippo Cappellari che si sono arresi per 7-5 al tie-break del terzo set ai padroni di casa.

“Il Comitato regionale veneto ha deciso di mettere in calendario la Coppa delle Province all’ultimo – spiega il maestro Fort – e così si è cercato di incastrare le date in un periodo della stagione già ricco di tornei. Noi abbiamo organizzato quattro raduni, molto ravvicinati, in cui ho compiuto una scrematura per arrivare alla squadra attuale che, forse, non sarà fortissima, però dimostra un bello spirito di gruppo ed è quello che in fondo conta in manifestazioni come questa. Vedere ragazzini di differenti circoli fare amicizia, sostenersi, incoraggiarsi durante le partite è l’aspetto più importante per noi maestri al di là delle qualità tecniche dei singoli”.
Negli altre due sfide in programma Padova ha superato Treviso per 5-4 mentre Venezia si è imposta su Belluno per 6-3.

Ricordiamo che domenica sui nostri campi, oltre alla finale della Coppa delle Province, è in programma il Campionato promozionale a squadre con 2 gironi del Super Orange.

 

 

Questi i giocatori della rappresentativa di Vicenza

TC NOVENTA: Paolo Vinetti (2012)

TC SCHIO: Giovanni Bille (2012)

ST BASSANO: Filippo Cappellari ed Allegra Simoncello (2011)

SOVIZZO: Margherita Costalunga (2011)

TENNIS COMUNALI VICENZA: Beatrice Fucile (2012), Anna Crovari (2012), Alessandro Valente (2012), Giovanni Sartori (2013)

TENNIS PALLADIO 98: Giacomo Bolin (2012)

Capitano: Federico Fort (Tennis Comunali Vicenza); vice capitano: Luigi Zitarosa (ST Bassano)