Presidente, capitano, maestro e, da oggi, anche tecnico nazionale.

Prestigioso traguardo per Enrico Zen, che festeggia così il risultato: “Con orgoglio posso dire di essere arrivato al termine di un’altra tappa importante della mia carriera, aggiungendo una qualifica che é qualcosa di più di un semplice titolo – commenta – E’ il coronamento di un percorso iniziato tanti anni fa quando ero ancora giocatore e che oggi mi vede impegnato in differenti campi: quelli di gioco, che restano la mia autentica passione, e quelli alla guida dei circoli che, con lo stesso entusiasmo, mi impegno ogni giorno a far crescere per diventare realtà sportive di eccellenza.
Se oggi sono qui devo dire grazie innanzi tutto alla mia famiglia, che mi ha supportato e sopportato, soprattutto in questi mesi in cui sono stato spesso assente.
A Giulia, Aurora e Andrea dedico questo traguardo.
Per me rappresenta sì il raggiungimento di un obiettivo, ma anche l’inizio di nuove sfide, da giocare o, meglio, affrontare con la passione e il coraggio di sempre ed un po’ di esperienza in più!”

Congratulazioni presidente dalla grande famiglia di Tennis Comunali Vicenza, Centro Sportivo Delta e Tennis Comunali Trissino.

Non riesce l’impresa alla nostra squadra di serie A2 , dopo la sconfitta per 4-2 nella finale di andata dei playoff per la promozione in serie A1, torna sconfitto per 3-1 dai campi romani dell’Eur Sporting Club Eur.

Che fosse dura lo si sapeva e il risultato finale premia la squadra accreditata dei favori del pronostico.

La sfida si mette subito in discesa per i capitolini con Niccolò Ciavarella che batte Tommaso Dal Santo per 6-1 6-2. Nell’altro campo Massimo Giunta, recuperato dall’infortunio alla caviglia, regola Gabriele Bosio per 6-4 6-3, con due break a fare la differenza.

A firmare il punto che vale la promozione é Alvaro Lopez San Martin che supera Aljaz Bedene per 6-1 7-5.

Esplode la festa dei padroni di casa, che fermano sul sei pari anche il match tra Giovanni Peruffo e Daniele Minighini, che aveva vinto il primo set 6-1.

“Innanzi tutto vorrei fare i complimenti ai nostri avversari per quanto hanno fatto vedere a livello di gioco e di correttezza – esordisce il presidente Enrico Zen – Ai miei ragazzi, invece, non posso che dire bravi perché se è vero che è mancata la cosiddetta ciliegina sulla torta, vale a dire la promozione, sono stati comunque protagonisti di una grande stagione e, soprattutto, hanno dimostrato una volta di più di essere una squadra unita, un gruppo che ha il piacere di giocare e di stare assieme. Rispetto all’anno scorso, quando eravamo stati eliminati al primo turno dei playoff dalla Società Tennis Bassano  che oggi festeggia la serie A1, siamo cresciuti e maturati. Forse, c’è mancato ancora qualche dettaglio a fare la differenza e penso in particolar modo alla trasferta di Santa Maria Ligure dove avremmo dovuto osare qualcosa di più, però il livello è cresciuto. Se penso in particolare ai nostri giocatori del vivaio, Gabriele Bosio e Giovanni Peruffo, che erano davvero due ragazzini quando è iniziata l’avventura in serie A, non posso che essere fiero della loro maturazione.

E poi Tommaso Dal Santo, Marco Carretta e gli stranieri Thiago Tirante e Aljaz Bedene.

Riduttivo fare dei nomi, perché tutti hanno dato il loro apporto, anche soltanto facendo il tifo a bordo campo: Alessandro Battiston, Tommaso Bertuzzo, Simone Fucile, Tommaso Stimamiglio. Loro rappresentano il futuro di una formazione molto giovane e questo ci fa guardare con speranza e fiducia al domani. Perché, nel riconfermare in blocco il gruppo, posso fin da ora dire che l’anno prossimo riproveremo la scalata in A1. Ci crediamo e, soprattutto, questi giocatori se la meritano”.

Si chiude con una sconfitta la finale di andata dei playoff promozione che vede i nostri ragazzi della serie A2 opposti all’Eur Sporting Club.

4-2 il risultato finale a favore della squadra capitolina, grande favorita della vigilia, che domenica prossima potrà far valere il fattore campo (si giocherà all’aperto!).

Peccato, perché al termine dei singolari la sfida era ancora in parità. Decisivi risultavano quindi i doppi, con entrambe le partite che non sorridevano ai padroni di casa.

Da una parte Gabriele Bosio e Giovanni Peruffo si arrendevano in due set a Minighini/Ciavarella, che confermavano tutte le qualità già viste in singolare.

Due break facevano la differenza, in una giornata in cui la coppia berica, finora imbattuta, non mostrava la solidità di sempre.

Ancora più amaro dall’altra parte l’epilogo con Bedene e Dal Santo che si arrendevano a Lopez San Martin/Leti Messina per 10-2 al match tie-break dopo aver perso il primo set per 7-5 (erano in vantaggio per 4-2!) e vinto il secondo 6-2.

Nei singolari Tommaso Dal Santo cedeva nettamente per 6-2 6-1 a Niccolò Ciavarella.

Quindi Gabriele Bosio, reduce da un attacco influenzale il giorno prima, perdeva 6-1 il primo set contro Massimo Giunta pur giocando per lunghi tratti alla pari. Il suo avversario serviva sul 5-3 per chiudere il match, ma si faceva male ed era costretto al ritiro per un infortunio alla caviglia.

Sembra che la dea bendata guardi verso Vicenza quando tocca a Giovanni Peruffo contro Daniele Minighini: 6-1 il punteggio del primo set, con il vicentino padrone del campo. Poi, il black-out, con il suo avversario che cresce e domina chiudendo 6-1 6-0 infliggendo a Peruffo la sua prima sconfitta stagionale.

A riportare la sfida in parità ci pensava Aljaz Bedene, arrivato in extremis nonostante mille difficoltà. E lo sloveno, nella partita dei numeri 1 contro Alvaro Lopez San Martin, non tradiva le attese imponendosi per 6-4 2-6 6-4 nell’incontro più bello di giornata, con scambi davvero di alto livello.

“Innanzi tutto mi dispiace per l’infortunio di Giunta, a cui auguro un pronto recupero – esordisce Enrico Zen, presidente di Tennis Comunali VicenzaPer quanto riguarda invece l’aspetto più propriamente sportivo i nostri avversari hanno confermato in campo tutta la loro forza e ne è la riprova la sconfitta nel doppio di Bosio e Peruffo che non perdevano una partita da non so quanto tempo. Comunque, non è ancora finita e ci proveremo fino all’ultimo per cercare di capovolgere il risultato, allenandoci al massimo durante la settimana per provare a giocarci le nostre carte a Roma”.

Domenica prossima la gara di ritorno per tentare l’impresa!

 

 

Tennis Comunali Vicenza – Eur Sporting Club 2-4

Singolari: Bosio (2.3) b. Giunta (2.1) 1-6 3-5 rit., Ciavarella (2.2) b. Dal Santo (2.3) 6-2 6-1, Bedene (2.1) b. Lopez San Martin (2.1) 6-4 2-6 6-4, Minighini (2.2) b. Peruffo (2.3) 1-6 6-1 6-0

Missione compiuta!

I nostri ragazzi superano il primo turno dei playoff e accede alla doppia sfida per la promozione in serie A1 con lo Sporting Club Eur!

Tutto facile contro il Circolo Tennis Scaligero che si presenta sui campi di via Monte Zebio con soli tre giocatori e, quindi, due partite perse a tavolino.

A regalare i punti del successo ci pensano poi Giovanni Peruffo, che batte Leonardo Veronese per 6-1 6-0 in 34’ (suo record di velocità eguagliato) e Tommaso Dal Santo, che supera Federico Caruso con il punteggio di 6-3 6-2. A chiudere i singolari Gabriele Bosio, che lascia un solo game a Tommaso Franchini (6-0 6-1).

Domenica 3 dicembre, a Vicenza, la gara di andata contro lo Sporting Club Eur e, sette giorni dopo, il ritorno a Roma.

L’obiettivo è vincere 7 punti sui 12 in palio – dichiara il capitano Enrico Zen – e noi ci proveremo fino all’ultimo. Del resto, lo ha dimostrato Jannik Sinner in Coppa Davis che, nel tennis, non è mai finita, annullando tre match-point al numero 1 del mondo Novak Djokovic. I nostri avversari partono certamente favoriti, ma da parte nostra la voglia di tornare in serie A1 potrebbe essere quel qualcosa in più. Poi, come sempre, sarà il campo a dare i suoi verdetti”.

Terza partita casalinga e terza vittoria per la squadra di serie A2 di Tennis Comunali Vicenza che batte per 5-1 il Tennic Club Baratoff Pesaro.

Tutto facile per i ragazzi capitanati dal tecnico Sebastian Vazquez contro il fanalino di coda del girone e risultato già deciso al termine dei singolari.

Il premio velocità lo vince Giovanni Peruffo che in 34’ batte Riccardo Livi con un doppio 6-0. Tre minuti in più e un game concesso per il debuttante Tommaso Bertuzzo opposto a Nicolò Dalla Betta.

Duplice 6-0 anche per Tommaso Dal Santo contro Diego Sabattini.

L’incontro più combattuto vede Gabriele Bosio piegare Marco De Rossi per 6-0 7-5.

Nei doppi, poi, Bosio e Marco Carretta vincono 6-0 6-2 contro Livi/Vidali mentre Bertuzzo/Fucile cedono con un duplice 6-4 a De Rossi/Sabattini

5-1 e domenica il campionato osserva un turno di riposo per tornare il 12 novembre con la trasferta a Casale.

“C’è soddisfazione perché la vittoria di domenica è tutta dei nostri ragazzi – commenta il presidente Enrico ZenE, passato il giro di boa, possiamo già festeggiare un grandissimo obiettivo: la salvezza. Adesso, però, spazio ai sogni e, nelle ultime due sfide che ancora mancano alla conclusione del girone, proveremo a giocarci l’accesso ai playoff promozione”.

 

Tennis Comunali Vicenza 5

Tennic Club Baratoff 1

Singolari: Dal Santo (2.3) b. Sabattini (2.5) 6-0 6-0; Peruffo (2.3) b. Livi (3.3) 6-0 6-0; Bosio (2.3) b. De Rossi (2.3) 6-0 7-5; Bertuzzo (2.5) b. Della Betta (4.2) 6-1 6-0

Doppi: De Rossi/Sabattini b. Bertuzzo/Fucile 6-4 6-4; Bosio/Carretta b. Livi/Vidali (B) 6-0 6-2.


Terza giornata del campionato di serie A2 e secondo impegno consecutivo per i nostri ragazzi che battono il Tennis Club Villasanta per 5-1.

3-1 il risultato al termine dei singolari con Tommaso Dal Santo (2.3) che firma il primo punto regolando con un doppio 6-3 Andrea Borroni (2.4).

Successo in due set anche per Gabriele Bosio (2.3), che si impone per 6-3 7-5 contro Pietro Fellin.

Il 3-0 arriva grazie a Giovanni Peruffo (2.3) che supera per 6-3 6-4 Davide Albertoni (2.4) dopo aver rimontato nel secondo set da 1-4 sotto.

Non riesce a completare l’en plein vincente Thiago Tirante, piegato in rimonta da Federico Arnaboldi (2.1) che, dopo aver perso il tie-break, va a vincere per 6-3 6-1 l’incontro sicuramente più combattuto ed equilibrato di giornata.

A regalare il punto della vittoria ci pensano allora  Bosio e Peruffo, che battono 6-3 7-5 Arnaboldi/Albertoni.
L’altro doppio si decide inveceval long tie-break con Tirante e Dal Santo che la spuntano per 10-4 su Fellin/Borroni.
5-1 e seconda vittoria consecutiva!

Una vittoria all’ultimo respiro!

Arriva al long tie-break del secondo doppio il primo successo della nostra squadra di serie A2, che supera in rimonta il Colle degli Dei per 4-2 al termine quasi 8 ore di battaglia.

Del resto 3 ore e 46 e 3 ore e 36 durano soltanto le prime due partite, che vedono sconfitti Gabriele Bosio e Tommaso Dal Santo.
Il primo si arrende al vicentino Francesco Ferrari per 6-7 7-6 2-6 mentre il secondo a Elia Josè Lago per 7-6 5-7 5-7 dopo aver avuto due match-point sul 5-4 del terzo set.

Vanno e vincono di fretta, invece, Thiago Tirante e Giovanni Peruffo: 6-3 6-2 contro Luca Fantini per l’argentino, al debutto con la maglia di Tennis Comunali Vicenza e doppio 6-1 in meno di un’ora per il giocatore di casa.

Tirante insieme con Dal Santo regola Fantini/Tresca con un duplice 6-2 e, dulcis in fundo, la premiata e collaudata coppia Bosio/Peruffo conferma tutta la sua qualità e solidità imponendosi contro Fantini/Lago per 6-2 4-6 11-9.

E finalmente esplode la festa al termine di una giornata “caldissima” sotto tutti i sensi con tantissimi appassionati a fare il tifo a bordo campo. Domenica si replica sempre in casa contro il Tennis Club Villasanta, che domenica é andato a vincere a Pesaro con un perenterio 6-0 contro il T.C. Baratoff.


Prenderà il via domenica 8 ottobre, sui campi di casa di via Monte Zebio, il nuovo campionato di serie A2.

La nostra squadra è stata presenta a Palazzo Trissino alla presenza dell’assessore allo sport Leone Zilio, del presidente della società Enrico Zen e del vice presidente nazionale della Federazione Italiana tennis e padel Gianni Milan.

E non é mancato un un saluto insieme con un caloroso “in bocca al lupo” del sindaco Giacomo Possamai.

“Da parte dell’amministrazione l’augurio alla squadra per un ottimo campionato – ha affermato l’assessore allo sport Leone Zilio –  Il movimento tennistico italiano sta vivendo, con diversi giocatori nella Top 100 al mondo, un momento positivo che si riflette a Vicenza con molte accademy importanti e un sistema in crescita anche grazie alla presenza del padel. Lo dimostrano questi ragazzi e la società, un orgoglio per la città sia per le molte soddisfazioni regalate nelle competizioni degli ultimi anni sia per la proposta sempre di qualità offerta nella struttura comunale alla cittadinanza»”.

“Ci attendono sfide difficili, ma nello stesso bellissime e ricche di emozioni – ha dichiarato il presidente Enrico Zenche affronteremo con l’entusiasmo dei nostri giovani, cresciuti e maturati tanto da conquistare in estate la promozione in B2 con l’altra formazione maschile, e l’esperienza dei più esperti, tra cui gli stranieri Aljaz Bedene e Tobias Kamkeche, con la loro riconferma, hanno dimostrato il loro attaccamento alla maglia di Tennis Comunali Vicenza. Già, perché credo proprio che sia lo spirito di squadra, la capacità di lottare e di soffrire tutti assieme e, perché no, la voglia di sognare i tratti distintivi da sempre della nostra formazione. I “nostri ragazzi” rappresentano il frutto del lavoro portato avanti da quando nel 2010 abbiamo preso in gestione l’impianto comunale portandolo a diventare un’eccellenza in provincia, in regione e a livello nazionale”.

Il vice presidente della Fitp Gianni Milan ha sottolineato i numeri in costante crescita della Federazione e di un movimento che sta vivendo un momento d’oro: “Abbiamo bisogno però di dare dei servizi a questa esplosione che vive lo sport dello racchetta – ha affermato – vale a dire impianti moderni, al passo con i tempi. Tennis Comunali Vicenza é uno di questi, tra i migliori 10 d’Italia, sede di un Centro tecnico federale. Un lavoro reso possibile grazie alle sinergie con l’Amministrazione comunale lungo uno strada virtuosa che credo sia quella da seguire anche in futuro. A voi ragazzi, invece, auguro di giocare e di divertirvi in questo campionato a squadre: rappresentare il proprio circolo é sempre una bella responsabilità. Enrico Zen ha allestito una squadra forte e il mio auspicio è che possa prendersi delle grandi soddisfazioni e, magari, festeggiare la promozione in serie A1″.

Più nei dettagli, saranno sei le giornate di gara che vedranno affrontare nell’ordine Colle degli Dei, Tennis Club Villasanta(15 ottobre), Santa Margherita Ligure (22 ottobre in trasferta), TC Baratoff (29 ottobre), Sport Club Nuova Casale (12 novembre) e Circolo Tennis Albinea (19 novembre).

La società, dopo i playoff promozione conquistati nella passata stagione, schiererà una formazione che presenta novità e conferme.

Per quanto riguarda i giocatori, l’italo-argentino Tomas Martin Etcheverry è la punta di diamante: numero 31 delle classifiche ATP, ha disputato i quarti di finale sulla terra rossa parigina del Roland Garros e ha raggiunto, sempre nel 2023, il secondo turno negli altri tre tornei del Grande Slam (Autralian Open, Wimbledon e US Open).

In ascesa anche un altro giovane argentino, Thiago Austin Tirante, classe 2002 e numero 143 del mondo, reduce dal successo nel Challenger di Bogotà. Già numero 60 del ranking il portoghese Gastao Ministro Elias e fresco di vittoria in due tornei da 25.000 dollari è Lorenzo Claverie.

E poi ci sono i giovani: Giovanni Peruffo e Gabriele Bosio ormai da anni sono diventati un punto di riferimento importante, a cui si sono aggiunti Tommaso Dal Santo, Marco Carretta, Alessandro Battiston, Tommaso Bertuzzo, Simone Fucile e Tommaso Stimamiglio.

 

Riflettori Itf per il nostro Tommaso Stimamiglio ammesso come “wild card” della FITP Tennis in quanto n. 1 delle classifiche Super Next Gen Italia del nord-est.

Al torneo sui campi di Coop Tennis Livorno Tommy é stato protagonista di un’autentica battaglia che lo ha visto imporsi in rimonta con il punteggio di 3-6 7-6 7-6, salvando due match-point e restando in campo quasi quattro ore.

Buona la prima!

Parte con il piede giusto l’avventura ai Campionati italiani Italgas Under 14 del nostro Massimiliano Fucile che, sui campi toscani del Circolo Tennis Giotto Arezzo, batte Edoardo Primerano con il punteggio di 6-4 6-0.

Bravo anche Robert Iorga che supera Eduardo Bertone con un duplice 6-2 nel main draw Under 13 al Tennis Training Foligno.

Si ferma invece al secondo turno delle qualificazioni Under 15 Caterina Cavalloni di scena al TennisClub Schio.
Prima batte Panunti (3.3) con un doppio 6-4 e poi cede a Venere (2.8 ) per 6-1 6-2.

Nell’Under 11 al Tennis Club Pineta sconfitta per Anna Crovari che cede per 6-2 6-1 alla 3.5 Greta Sinisgalli.