La grande squadra di Tennis comunali Vicenza

 

30 agosto 2010 – 30 agosto 2020: una serata per rivivere le emozioni e le tappe che hanno contraddistinto i primi dieci anni di storia di Tennis Comunali Vicenza.

Dagli inizi difficili, con un circolo vecchio e malandato, alla ricostruzione passata attraverso il disastro dell’alluvione nel novembre 2010, e poi la crescita, anno dopo anno, con una struttura che è diventata un fiore all’occhiello nella provincia berica e in regione ed un punto di riferimento a livello nazionale ospitando il Centro tecnico della Federtennis.

Una sfida portata avanti con coraggio, entusiasmo, spirito di sacrificio, ma soprattutto con la capacità di fare squadra e di gettare il cuore oltre gli ostacoli che non sono mancati durante il cammino.

Lo ha ricordato Enrico Zen, presidente del circolo di via Monte Zebio: “Mi ricordo quando siamo entrati in questa struttura – ha dichiarato – e le battaglie che abbiamo combattuto in campo e fuori. Gli anni difficili dell’inizio e poi le soddisfazioni, i risultati ottenuti, dai titoli regionali Under 14 femminile e 16 maschile alla Tim Cup, dall’aver qualificato nel 2019  sei formazioni alle Final Four (unico circolo del Veneto) alla Coppa Bertagna, arrivata proprio oggi, l’unico trofeo che ancora ci mancava. E non posso certo dimenticare lo scudetto, il primo della nostra storia, che ci ha regalato l’Over 60 di Gianni Milan e la nostra prima squadra di serie A1, classificatasi tra le prime otto d’Italia. Tutto questo é stato possibile grazie al costante, professionale, minuzioso lavoro che quotidianamente viene messo dalle persone che mi affiancano, dai maestri alle segreterie, dai responsabili della manutenzione dell’impianto a chi gestisce bar e ristorante e a quanti lavorano lontano dai riflettori ma non sono per questo meno importanti. A loro e, naturalmente, alla mia meravigliosa famiglia va il mio ringraziamento. E adesso la sfida continua”.

A festeggiare questo compleanno speciale anche il vice presidente della Federtennis Gianni Milan, nella duplice veste di dirigente della Fit e di giocatore di Tennis Comunali Vicenza: “Questi dieci anni sono stati un bellissimo viaggio assieme – ha esordito – Oggi Tennis Comunali Vicenza é un esempio, non solo a livello regionale, bensì nazionale. Rappresenta il giusto modo di fare circolo e di fare tennis. In questo momento in cui vanno tanto di moda le accademie, mi sento di ricordare che il tennis é tradizione, é circolo: quello che si sta facendo qui, dando dei messaggi e degli indirizzi ai ragazzi, ai soci, facendo vita di gruppo, ha portato ai risultati, che non arrivano mai per caso, ma sono frutto di quello che ci sta sotto. E, personalmente, non posso che essere orgoglioso di essere al  vostro fianco”.