L’ultima volta era stato sui nostri campi non più di un mese fa ad insegnare ad un suo giovane allievo.

Già perchè neppure la malattia, che aveva minato il fisico e scavato lo sguardo, era riuscita a fiaccare la sua innata passione per il tennis che, quando era con i suoi ragazzi, non gli faceva sentire nè il caldo nè il freddo tanto che poteva restare a fare lezione dalle sei del mattino alle otto di sera. Alla fine, però, ha dovuto riporre la sua racchetta.

Italo Guerra se n’è andato a 80 anni compiuti. E’ stato il maestro di generazioni di tennisti vicentini e tra i suoi allievi ci sono anche Gianni Milan, già n. 12 d’Italia e Federico Mordegan, n. 243 del ranking Atp nel singolare e 70 nel doppio.

“Gestiamo con orgoglio un circolo dove Italo ha fatto la storia del nostro sport – commenta addolorato Enrico Zen – E per noi che viviamo in questo mondo è davvero una grossa perdita per la passione e la dedizione che lo hanno sempre contraddistinto nella sua lunghissima carriera. Da lui abbiamo davvero imparato tantissimo e cercheremo di andare avanti per la strada che ha tracciato. Oggi é un giorno davvero triste e, tra i tantissimi ricordi che riaffiorano alla mente, non posso scordare le nostre infinite partite a tressette. Peccato solo non essere riuscite a finirle”.

“Quando Italo intravedeva in un ragazzo le qualità faceva di tutto per valorizzarle al massimo – ricorda Gianni Milan, vice presidente della Fit e suo allievo – Già perchè tecnicamente richiedeva la perfezione ed era pignolo al massimo, ma poi i risultati gli davano ragione. E poteva restare ore ed ore in campo senza conoscere la stanchezza o sacrificando magari anche la domenica di riposo. E’ stato un grande maestro e un prezioso coach per tutti quei giocatori che ha seguito in una carriera lunga e che ha segnato la storia del tennis vicentino e non solo”.

“Ci ha insegnato davvero tantissimo, con la giusta severità, ma soprattutto con la sua infinita passione – aggiunge il maestro Mirko Balestro – Quando ero ragazzino è stato mio capitano durante la Coppa delle Province, che abbiamo vinto contro Verona. Mi ricordo un episodio:

Italo era in panchina, io stavo perdendo per 5-4 contro Marchetti e lui mi ha detto: mancano sette minuti alla fine della partita. Due per

arrivare al 5 pari e poi gli altri per vincere. E così puntualmente è stato! Quelle sue parole mi hanno aiutato a restare concentrato sul match e a dare il massimo. Poi, quando sono diventato io capitano della rappresentativa di Vicenza conquistando il titolo sempre contro Verona, il maestro Guerra è stato tra i primi a congratularsi. Tra noi ci sono sempre stati una grandissima stima e rispetto. Mi mancherà”.

16! Questi i tornei vinti quest’anno dal nostro Marco Speronello, protagonista di una stagione davvero da record e che non è ancora finita. L’ultimo successo arriva all’Open del Tc Portogruaro dove in finale ha battuto Tommaso Gabrieli (2.2 della Società Tennis Bassano) con il punteggio  di 6-4 6-0 in una sfida che ha ricordato l’andamento del Trofeo Osmo a Camisano. Senza ostacoli il percorso di “Spero” che nei quarti si era sbarazzato di Giovanni Agostinetto (2.5 del Tennis Park Firenze) per 6-1 6-2 mentre in semifinale si era imposto contro Massimo Ocera (2.6 dello Sporting Club Vittorio Veneto)  per 6-2 6-3.
La settimana prima il nostro portacolori, che sarà uno dei punti di forza della squadra di A2 nel campionato ormai alle porte (ndr. si parte domenica 6 ottobre con la trasferta a (Treviglio), aveva messo la sua firma anche nell’Open dello Sporting Club Lugagnano dove aveva battuto Davide Pontoglio (2.2 del TC Treviglio) con il punteggio di 6-4 6-2.

Tutto é pronto per la “Grande sfida” che sabato 14 settembre, a partire dalle ore 14, vedrà sfidarsi i giocatori/maestri di Tennis Comunali Vicenza e Padel Club Vicenza.

In programma incontri di doppio maschile e femminile con un long-set al 9. Vi aspettiamo numerosi per un pomeriggio di divertimento, in cui non mancherà lo spettacolo, per farsi contagiare tutti dalla… Padel Mania!

Vuoi provare o migliorare il tuo tennis?

Ti aspettiamo sui nostri campi di via Monte Zebio con i corsi per ragazzi e adulti.

Prenota la tua lezione prova telefonando in segreteria allo 0444.291180 oppure inviando una mail a info@tenniscomunalivicenza.it

Tutto il mese di settembre é gratuito!

Sono finiti i centri estivi del nostro circolo con una gran festa per i ragazzi!

Ben 8 settimane di sport e divertimento!

Appuntamento all’anno prossimo con “Gioca ed impara”

 

Visto il successo si aggiunge un’altra settimana dedicata a tennis & basket (ma non mancherà naturalmente la piscina!) dal 29 luglio al 2 agosto.
Per maggiori informazioni rivolgersi in segreteria allo 0444.291180.
Per lo svolgimento é richiesto un minimo di 20 iscritti.
Vi aspettiamo per un’estate sempre all’insegna dello sport e del divertimento!

Tornano anche quest’anno i nostri Centri estivi – “Giocaimpara” aperti a bambini e ragazzi di un’età compresa tra i 5 e i 14 anni. Si parte il 10 giugno e si continuerà fino al 26 luglio con settimane all’insegna dell’attività fisica e del divertimento. Il programma delle attività prevede sport, tennis in particolare, ma anche animazione sotto lo sguardo attento del coordinatore prof. Sandro Sinigaglia e dei maestri di Tennis Comunali Vicenza.
Per informazioni ed iscrizioni:

0444.291180 oppure info@tenniscomunalivicenza.it

 

TROFEO MARCO BICEGO: a Zantedeschi/Raggi il torneo di doppio.

Sono Aurora Zantedeschi (2.4 dell’ Associazione Tennis Verona) e Angelica Raggi (2.3 della Circolo Canottieri Aniene 1892) le prime vincitrici del Trofeo Marco Bicego.
Nella finale hanno sconfitto in rimonta Giulia Gadda (2.3 della Canottieri Casale Monferrato) e Natasha Piludu (2.4 del Circolo Tennis Bari) con il punteggio di 6-7 6-4 10-6 dopo essersi trovate sotto per 3-0 nel secondo set e un set sotto.
Ad arbitrare l’incontro Luigi Teti: giudice arbitro del torneo Fabio Giaretta coadiuvato da Alessandra Babbi. Alle premiazioni sono interevenuti il delegato Fit di Vicenza Deri De Stefani e il consigliere regionale Sandro Zambon.

 

E’ Federica Grazioso (2.3 del Circolo Tennis Siena) la vincitrice del Trofeo Marco Bicego, tappa veneta del torneo di prequalificazioni agli Internazionali BNL d’Italia che si è disputato sui nostri campi di via Monte Zebio.
In finale ha sconfitto Giulia Gabba (2.3 della Canottieri Casale Monferrato) con il punteggio di 6-4 7-6 al termine di una partita combattuta e con momenti davvero di ottimo tennis.
A premiare le due finaliste il vice presidente della Federtennis Gianni Milan, l’assessore allo sport del Comune Di Vicenza Matteo Celebron e lo sponsor Valentina Bicego.
Enrico Zen, presidente di Tennis Comunali Vicenza, ha premiato invece il giudice arbitro Fabio Giaretta, l’a
rbitro di sedia della finale Nicola Rossetto e Alessandra Babbi, che ha coadiuvato il giudice arbitro per l’intera durata della manifestazione.