Articoli

Salvezza raggiunta per la nostra squadra A impegnata nel campionato di serie C.
La formazione capitanata da Alessia Stefani ha battuto per 3-1 il Plebiscito Padova nell’ultima giornata del girone.
Nei singolari successi per Adele Burato (2.4) contro Melissa Maria Valerio (2.8)con un duplice 6-2 e di Stefani contro Diletta Maria Mungo (3.1) per 6-0 6-2 a fronte della sconfitta di Alice Paterno (3.1) ad opera di Serena Forzutti (3.2) con il punteggio di 6-2 6-3.
Era poi il doppio composto da Burato e Paterno a regalare il punto della vittoria regolando Valerio/Forzutti per 6-0 6-2.

Buona la prima! Esordio vincente nel campionato di serie C per la nostra squadra B capitanata da Angela Canton che si impone per 3-1 sui campi della Canottieri Padova. Il risultato si decide già al termine dei singolari con Martina Stefani (2.8) che batte Silvia Grigolon (2.8) con il punteggio di 7-6 3-6 6-0, Greta Carretta (3.2) che piega Angelica Giurisato (3.1) per 7-6 7-5 e Vania Bisarello (3.3), nuovo acquisto, che si impone contro Irene Tognon (3.3) per 6-4 6-0.

Il doppio va invece alle patavine Grigolon/Tognon che la spuntano al long tie-break contro Stefani/Carretta: 6-4 3-6 10-8 lo score.

“Sono molto contenta della prestazione delle ragazze – commenta il capitano Angela Canton – Brave tutte, contro avversarie difficili. Adesso dobbiamo cercare di migliorare i meccanismi nel doppio e trovare maggiore affiatamento, però sono soddisfatta”. 

La prossima sfida, dopo Pasqua, sarà domenica 11 aprile, sui campi di casa, nel derby con il Circolo Tennis Vicenza.

Per quanto riguarda invece le giovanili l’Under 16 maschile B vince per 3-0 il derby con il Tennis Palladio 98 B mentre la formazione C perde per 2-1 sempre contro il circolo cittadino.
Successo per l’Under 12 maschile B del maestro Mirko Balestro che va a vincere per 2-1 contro il Meeting Club Valdagno.
Infine, vittoria per 3-0 dell’Under 14 maschile composta da Matteo De Tomasi ed Edward Giles e capitanata dal maestro Federico Fort (nella foto in alto) che batte per 3-0 il Breganze.

.

 

La nostra squadra “targata” Mechanic System promossa in serie B2

Continua a leggere

La nostra squadra di serie C “targata” Mechanic System perde per 4-2 la semifinale con il TC Cerea, ma non vede ancora svanire i sogni promozione che passeranno attraverso lo spareggio di domenica, ancora in trasferta, contro lo Sporting Club 2001 di Vittorio Veneto del maestro Luca Serena.

Venendo alla sfida sfida di domenica, giocata in terra veronese, sono i doppi a condannare i nostri portacolori al termine di un confronto combattuto ed equilibrato che aveva visto il risultato in parità dopo i quattro singolari. A conquistare i due punti vicentini sono stati Tommaso Dal Santo (2.4), che ha battuto il pariclassifica Lorenzo Corioni per 6-2 5-7 10-1 e Simone Fucile (2.7), che ha superato Jacopo Rossi (2.6) per 6-2 3-6 10-7. Sconfitte, invece, per Giovanni Peruffo (2.4) e Tommaso Bertuzzo (2.7), che si sono arresi rispettivamente a Mike Urbanija (2.4) per 7-6 6-3 e a Dario Punia (2.8) per 6-2 6-4.

Decisivi, dunque, risultavano i doppi con capitan Mirko Balestro che si schierava in campo a fianco di Peruffo e dall’altra parte si affidava ai “baby” Fucile e Bertuzzo. Ed erano proprio loro ad andare vicinissimi al successo arrendendosi ad Urbanija/Buffo per 7-5 2-6 4-10. Più netta la sconfitta di Balestro/Peruffo, che perdevano con Ghidetti/Corioni per 6-3 6-1.

“Peccato, ma non posso che dire bravi ai miei ragazzi – commenta il maestro Balestro – Hanno dato tutto e anche oggi sono stati protagonisti di buone prestazioni contro avversari che, come del resto sapevamo, hanno dimostrato tutto il loro valore e a cui faccio i complimenti. Dispiace per il risultato, con Peruffo che nel tie-break ha avuto un set point a suo favore e con Bertuzzo che si è arreso ad un giocatore che aveva già battuto. Bravo però nel doppio con Simone Fucile mentre io ho pagato un po’ la non abitudine a disputare partite, in particolare non riuscendo a rispondere. Adesso ci attende la sfida decisiva con il Vittorio Veneto, un altro squadrone, composto da ottimi giocatori a cominciare dal 2.3 Luca Serena: in palio la promozione in serie B”.

Missione compiuta! La nostra squadra maschile di serie C “targata” Mechanic System espugna a Mestre i campi del Green Garden e vola in semifinale.

5-1 il risultato finale con la sfida che si indirizza subito sui binari giusti: Tommaso Dal Santo e Giovanni Peruffo, i due 2.4 della formazione capitanata nell’occasione da Luca Minuzzo, si impongono entrambi con il punteggio di 6-4 6-3 rispettivamente contro Marco Rampazzo (2.4) e Giovanni Orsoni (2.5). Successo facile anche per Simone Fucile (2.7), il giovanissimo del gruppo, che fa valere la sua classifica superando per 6-2 6-1 Alessandro Arena (3.2).

L’en plein nei singolari sfuma quando Andrea Bortolon (2.7) si arrende soltanto al long tie-break al pariclassifica Marcello Bassi, che vince per 6-4 2-6 10-7.

A regalare i punti della qualificazione ci pensano allora i doppi: da una parte Dal Santo/Peruffo hanno la meglio al termine di un’autentica battaglia conclusa 6-4 2-6 11-9 contro Rampazzo/Bassi mentre Fucile in coppia con il maestro Enrico Zen regola per 6-4 6-2 Orsoni/Salzano.

Applausi per tutti e il sogno continua!

 

Finisce purtroppo subito, contro il San Giovanni Lupatoto, l’avventura della nostra squadra B al suo debutto assoluto nel campionato di serie C.

3-0 il risultato a favore delle veronesi, che ipotecano il passaggio del turno nel tabellone ad eliminazione diretta aggiudicandosi i tre singolari.

Il più combattuto vede Martina Stefani (2.7) arrendersi con un duplice 7-5 a Gaia Cipriani (2.8).

Niente da fare neppure per Carolina Bicego (3.4) che cede per 6-1 6-4 a Carlotta De Amicis (3.1), che fa valere il suo gioco più regolare da fondo campo, piazzando al momento giusto variazioni mirate a costruire il punto con il back e la palla corta, contro la nostra giocatrice che paga un po’ anche l’emozione dell’esordio nella categoria.

Infine, la capitana Federica Marini (4.3) non riesce a contrastare Martina Rumeo (3.4) perdendo per 6-0 6-1.

“Ci riproveremo l’anno prossimo con la massima determinazione – commenta a fine partita Marini – Oggi ci mancavano due pedine importanti, ma complimenti alle nostre avversarie che si sono dimostrate squadra di livello”.

Sconfitta anche la squadra C nella sfida con la ST Bassano.

In formazione largamente rimaneggiata e con sole due giocatrici a disposizione arrivano le sconfitte di Matilde Hyvoz (3.3) ad opera di Sara Secco (3.2) con un duplice 6-1 e di Sofia Menardi (3.3) con Kristal Dule (3.1) con il punteggio di 6-2 6-4.

Matilde Hyvoz e Sofia Menardi