Sarà un fine settimana davvero “caldo” quello in programma sui nostri campi.

Si inizia sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, con la semifinale di Coppa delle Province, il tradizionale torneo giovanile riservato quest’anno ai giovanissimi tennisti delle classi 2011-2012-2013.

La rappresentativa di Vicenza, capitanata dal nostro maestro Federico Fort affiancato da Luigi Zitarosa (ST Bassano), ospiterà il Verona, grande favorito della vigilia.

L’eventuale finalisissima si giocherà domenica 20 giugno, sempre nel pomeriggio, contro la vincente della sfida tra Venezia e Padova.

I nostri sono arrivati all’appuntamento odierno battendo per 7-1 il Rovigo grazie ai successi di Gianluca Scalari e Margherita Costalonga (2011), di Costalonga/Allegra Simoncello nel doppio femminile sempre dei 2011, di Giovanni Bille (2012) e di Giovanni Sartori (2013), di Beatrice Fucile che  non ha dovuto neppure giocare in quanto gli avversari non avevano la ragazzina da schierare (e di conseguenza non si è fatto neppure il doppio misto!), con Gianluca Scalari e Filippo Cappellari che si sono arresi per 7-5 al tie-break del terzo set ai padroni di casa.

“Il Comitato regionale veneto ha deciso di mettere in calendario la Coppa delle Province all’ultimo – spiega il maestro Fort – e così si è cercato di incastrare le date in un periodo della stagione già ricco di tornei. Noi abbiamo organizzato quattro raduni, molto ravvicinati, in cui ho compiuto una scrematura per arrivare alla squadra attuale che, forse, non sarà fortissima, però dimostra un bello spirito di gruppo ed è quello che in fondo conta in manifestazioni come questa. Vedere ragazzini di differenti circoli fare amicizia, sostenersi, incoraggiarsi durante le partite è l’aspetto più importante per noi maestri al di là delle qualità tecniche dei singoli”.
Negli altre due sfide in programma Padova ha superato Treviso per 5-4 mentre Venezia si è imposta su Belluno per 6-3.

Ricordiamo che domenica sui nostri campi, oltre alla finale della Coppa delle Province, è in programma il Campionato promozionale a squadre con 2 gironi del Super Orange.

 

 

Questi i giocatori della rappresentativa di Vicenza

TC NOVENTA: Paolo Vinetti (2012)

TC SCHIO: Giovanni Bille (2012)

ST BASSANO: Filippo Cappellari ed Allegra Simoncello (2011)

SOVIZZO: Margherita Costalunga (2011)

TENNIS COMUNALI VICENZA: Beatrice Fucile (2012), Anna Crovari (2012), Alessandro Valente (2012), Giovanni Sartori (2013)

TENNIS PALLADIO 98: Giacomo Bolin (2012)

Capitano: Federico Fort (Tennis Comunali Vicenza); vice capitano: Luigi Zitarosa (ST Bassano)

Bravissima la nostra Bianca Crovari (4.4) che vince il torneo Under 12 di Bibione battendo in finale Benedetta Rossi Balotta (4.3 del Tc Mestre) con il punteggio di 7-5 6-0.
In semifinale, invece, si era imposta contro Bianca Del Sal (4 Nc del Tennis Club Triestino) con un duplice 6-4.

Bravissimo il nostro Tommaso Dal Santo (2.3) che mette la sua firma nel torneo open organizzato dal Tennis Club Este battendo in finale Nicolò Pozzani (2.3 del Circolo Tennis Scaligero) con il punteggio di 3-6 6-4 6-0.
La cavalcata vincente di Tommy l’ha visto superare nell’ordine Patrick Dalla Palma (2.7 del Tennis Club Volpago) per 6-7 6-3 6-2, al secondo turno Pietro Romeo Scomparin (2.3 del Tennis my life) sempre in rimonta per 6-7 6-4 6-0 e in semifinale Daniele Valentino (2.3 della Canottieri Padova) per 6-3 6-1.
“E’ il mio terzo successo consecutivo ad Este, un torneo che sicuramente mi porta bene – commenta il giocatore – E dire che non ero partito bene, con un primo incontro difficile, anche per il vento e le condizioni del terreno, in cui all’inizio non sono riuscito ad esprimermi al meglio, perdendo il primo set. Poi, però, ho ritrovato la concentrazione, la convinzione e così ho preso fiducia. Simile l’andamento  della seconda partita mentre in semifinale ho giocato da subito in maniera determinata contro un avversario che conoscevo bene e che avevo sempre battuto. In finale ho avvertito, come é logico, un po’ di tensione, contro un mancino, che con un palla arrotata insisteva sul mio rovescio e io non riuscivo a giocare il mio tennis. Quindi ho accelerato, cominciando a spingere ed é cambiato il match.
Si tratta del primo successo stagionale e adesso mi attende un altro open a Galzignano”.
Davvero un bellissimo biglietto da visita anche in vista del prossimo campionato di serie B2 che prenderà il via domenica 16 maggio, sui campi di casa di via Monte Zebio, contro il TC Trento.
“Una nuova e bellissima sfida – conclude Dal Santo, numero 1 della squadra di cui fanno parte anche Giovanni Peruffo, Alessandro Battiston, Matteo Meneghetti, Tommaso Bertuzzo, Marco Carretta, Simone Fucile e Andrea Martellato, con il maestro Mirko Balestro capitano-giocatore – in cui sono convinto potremo prenderci delle belle soddisfazioni”.

I nostri giovani sempre protagonisti. Caterina Cavalloni mette il suo sigillo nel rodeo Under 14 “Città di Argenta”, torneo valevole per le qualificazioni ai Campionati italiani di categoria.

La nostra giocatrice, 4.3 di classifica, dopo l’esordio facile contro Emma Baldassari (4.5) battuta con un doppio 4-0, si è trovata di fronte la testa di serie n. 1 del tabellone, Elena Ravani (4.1), superata con il punteggio di 4-1 5-4. In finale, quindi, si è trovata di fronte la pari categoria Michelle Gabellini che ha sconfitto con un duplice 4-2 che le é valso il successo finale.

Bravissima Caterina!

Massimiliano Fucile con il maestro Federico Fort

 

Si ferma soltanto in finale la cavalcata di Massimiliano Fucile nel tabellone Under 12 del torneo Macroarea di Verona.

Il nostro giocatore si é arreso, infatti, a Leonardo Trivellato (4.1 del Tennis San Paolo) con il punteggio di 6-1 6-4.
Fucile, 3.5 di classifica, ha pagato la tensione e l’emozione dell’importante appuntamento.

”In realtà nei primi giochi entrambi i ragazzi erano letteralmente bloccati – racconta il maestro Federico Fortpoi Trivellato é riuscito a far suo l’incontro puntando sulla regolarità e la corsa. Purtroppo la reazione di Massi é arrivata troppo tardi, sul 6-1 5-1, quando si é portato sul 4-5 e ha avuto tre palle per il 5-5 senza tuttavia riuscire a sfruttarle come del resto può capitare in quei frangenti in cui si decide tutto in pochi colpi, Ecco, dispiace che se fosse riuscito ad invertire la tendenza prima forse adesso saremmo a commentare un altro risultato. In ogni caso il bilancio del torneo é più che positivo e gli servirà come esperienza in vista del proseguo della stagione che è appena iniziata”.

Filippo Dal Molin sceso in campo nel torneo U12 di Rovigo

Iniziano a “scaldarsi” i nostri giovani tennisti in un avvio di stagione che, a dispetto dell’emergenza sanitaria, ha comunque in calendario un buon numero di tornei.

Nel fine settimana sono scesi in campo Filippo Dal Molin e Robert Iorga. Il primo era impegnato a Rovigo nel Rodeo giovanile Studio Blu infortunistica U12, prova abilitante alla partecipazione alle qualificazioni regionali dei Campionati italiani.

Dopo un ottimo esordio  contro Carlo Vian (4.6) battuto con un duplice 4-0, Filippo si impone in rimonta contro Diego Terzo (4.3) con il punteggio di 1-4 4-0 12-10. Nel terzo incontro, però, deve arrendersi a Nicolò Zavan (4.1) con un doppio 4-3,

Tre partite superate, invece, a Trento per Robert Iorga, che esce sconfitto nella quarta sfida che lo opponeva a Rocco Vantini (4.1). Si é trattato di un’autentica battaglia contraddistinta da tre tie-break. Quello decisivo, disputato come da regolamento al posto del terzo set dopo che i primi due si erano chiusi entrambi sul 4-3, premiava il suo avversario  a Davide Bertoliniper 7-4.

Accedeva al tabellone finale anche Nicola Filippi Fermar, che batteva quindi Samuel Gualterotti (4.3) con il punteggio di 4-0 2-4 7-4 per poi cedere al turno successivo a Davide Bertolini.

Bravi comunque e pronti per le nuove sfide!

Per Robert Iorga tre turni superati a Trento e un quarto perso al tie-break

Nicola Filippi Farmar anche lui impegnato a Trento dove ha conquistato il tabellone finale

Come era successo una settimana fa a suo fratello Simone negli ottavi di finale del Torneo Super Next Gen Italia, anche a Massimiliano Fucile é fatale il long tie-break nello Junior Next Gen Italia Under 12.

La sfida dei quarti di finale che lo vedeva opposto a Riccardo Pasetto (3.4  del S. Giovanni Lupatoto) é stata un’autentica battaglia: perso il primo set per 6-3 il nostro giocatore ha vinto il secondo al tie-break per 11-9 e, poi, nel long tie-break che apriva le porte delle semifinali si é arreso per 10-8.

Peccato, ma comunque complimenti a Massimiliano per il bel torneo disputato!

All’esordio nel tabellone Under 12 del Torneo Junior Next Gen Italia in corso di svolgimento sui campi del Tennis Villa Carpena il nostro Massimiliano Fucile (3.5), seguito nella trasferta dal maestro Federico Fort, si impone con il punteggio di 6-4 6-3 contro Matteo Pirani (4.1 del Tennis Club Jesi). Venerdi 19 marzo i quarti di finale.

Dando uno sguardo agli altri risultati dei nostri portacolori Robert Iorga esce di scena al quarto turno arrendendosi solo al super tie-break per 10-6 a Muratori. Bianca Crovari (4.4), invece, perde per 6-2 6-3 al secondo turno da Sofia Cadar (4.4 del Tennis Massa Lombarda)

Sconfitta con l’identico punteggio anche per Caterina Cavalloni (4.3) ed eliminato pure Filippo Dal Molin.

 

Il vincitore Christian Capacci premiato da Enrico Zen e Simone Cavestro

 

E’ Christian Capacci (2.7 del Tennis Villa Carpena) il vincitore del Torneo Super Next Gen Italia che si é concluso oggi sui nostri campi. A contendergli il trofeo é stato Daniel Buffa (2.7 del Green Garden Mestre) anche se la sfida é stata sostanzialmente a senso unico. 6-3 6-2 il punteggio finale di una partita che ha visto Capacci sempre al comando, mettendo in mostra un tennis potente sia con il dritto che con il rovescio.

Buffa, instancabile lottatore, ha pagato sicuramente un po’ la stanchezza, non riuscendo a contrastare come avrebbe voluto il più giovane avversario. Dopo aver salvato due match-point si é dovuto arrendere al terzo.

“Sono comunque molto contento del mio torneo perchè non mi sarei mai aspettato di arrivare in finale – il commento a caldo – Credo che oggi abbiano fatto la differenza la sua potenza e anche il fatto che ero un po’ stanco, soprattutto dopo la doppia partita di sabato. Dedico questa coppa ai miei nonni”.

Felice, e non potrebbe essere altrimenti, il vincitore Christian Capacci: “Pensavo di potercela fare, però ho dovuto giocare davvero bene per vincere. Penso che la mia forza sia stata quella di averci creduto, anche quando in altre partite mi sono trovato sotto nel punteggio. La partita forse più difficile é stata quella dei quarti di finale contro il mio compagno di allenamento, Lorenzo Angelini. Dedico questo successo ai miei maestri”.

A premiare i vincitori Enrico Zen, presidente di Tennis Comunali Vicenza, che si è complimentato con i ragazzi per l’educazione e il rispetto delle regole che hanno dimostrato nell’arco della settimana.

Al suo fianco Alessandra Babbi, giudice arbitro del torneo e Pierangelo Visentin, giudice di sedia della finale. Presente anche Simone Cavestro, presidente del Circolo Tennis Vicenza, a dimostrazione della sinergia dei due circoli nell’organizzare l’importante torneo.

Enrico Zen ha poi ricambiato la visita presenziando alle premiazioni del femminile che ha visto il successo di Caterina Novello, ex giocatrice di Tennis Comunali, oggi in forza al CTV che si é imposta in rimonta contro Julia Peer (2.6 del TC Bolzano) con il punteggio di 3-6 7-6 6-2.

 

E’ in programma alle ore 10 di domenica 14 marzo la finalissima del Torneo Super Next Gen Italia Under 16 e Under 18 andato in scena sui nostri campi questa settimana.

La sfida opporrà il 2.7 veneziano Daniel Buffa al 2.7 modenese Christian Capacci, che hanno eliminato rispettivamente Angelo Rossi (2.6) per 7-6(3) 6-4 e Giacomo Checchin (3.1) per 6-3 7-6(5).

Al termine dell’incontro le premiazioni! La finale del torneo femminile, che andrà invece in scena sui campi del Circolo Tennis Vicenza a partire dalle ore 11, metterà di fronte la vicentina Caterina Novello (2.7 del CTV) e Julia Peer (2.6 del TC Bolzano).