Articoli

Quarto torneo vinto in bacheca per il nostro Tommaso Dal Santo che si aggiudica l’open del Tennis 6.0 San Vendemiano
Cavalcata vincente per Tommy che batte nei quarti Michelangelo Zvech Flaborea (2.8 ) con un duplice 6-1, in semifinale Matteo Marfia (2.4) per 7-6 6-4 e regola quindi Mattia Ghedin (2.4 di Tennis Palladio 98) per 6-3 6-4.

Peccato! Sfuma sui campi del CT Barletta, dopo il doppio di spareggio, la promozione in serie B1!

Dopo il successo per 4-2 ottenuto nella sfida di andata è capitata la classica domenica storta alla squadra capitanata dal maestro Mirko Balestro, con il solo Marco Carretta a vincere il suo singolare con un duplice 6-4 contro Antonio Vernò a fronte delle sconfitte in due set di Giovanni Peruffo e Matteo Meneghetti ad opera rispettivamente di Alessio Savoldi e Luca Scelzi.

Tutto é ruotato forse intorno al match di Tommaso Dal Santo che si arrende per 7-5 al terzo set a Giuseppe Tresca dopo essere stato in vantaggio 5-4 e 40-0 prima di subire un parziale di 13 punti a 0 nel parziale decisivo. Non é bastato poi vincere il doppio (6-4 6-3) con lo stesso Dal Santo e Peruffo perché dall’altra parte Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo non riuscivano a trovare quel punto che avrebbe voluto dire parità e quindi promozione battuti con un duplice 6-3. Nel doppio decisivo i padroni di casa cambiano le carte schierando Savoldi e Tresca che s’impongono contro Dal Santo/Peruffo con il punteggio di 7-5 6-1 e fanno esplodere la festa pugliese grande come la delusione dei nostri per essere stati ad un passo dal sogno.

Si è chiusa con il punteggio di 4-2 la sfida di andata per la promozione in serie B1 che vede la nostra squadra opposta al CT Barletta.

I quattro punti arrivano tutti nei singolari con Marco Carretta (2.7) che batte con un duplice 6-3 Antonio Vernò (2.6), Giovanni Peruffo (2.4) che regola Alessio Savoldi (2.4) con il punteggio di 6-3 1-6 6-2, Matteo Meneghetti supera Luca Scelzi (2.6) per 7-5 6-0 e Tommaso Dal Santo (2.3) che si impone contro Giuseppe Tresca (2.2) con un doppio 6-2. Sfortunati i doppi, persi entrambi al long tie-break con da una parte Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo che si arrendono per 6-3 0-6 8-10 a Tesca/Scelzi mentre Dal Santo/Peruffo sono sconfitti per 3-6 7-6 4-10 da Savoldi/Faggella.

“Non posso che dire bravi ai miei ragazzi per quanto fatto vedere nei singolari – commenta a caldo il presidente  del circolo, e nell’occasione capitano, Enrico ZenNei doppi, invece, nonostante le raccomandazioni, non siamo scesi in campo con la stessa determinazione anche se sappiamo poi che, al long tie-break, può succedere di tutto. In particolare, nell’incontro di Bertuzzo e Fucile, sul punteggio di 8 pari c’è stato un nastro davvero sfortunato che ha regalato il match-point agli avversari dopo che i nostri erano stati sempre avanti e non meritavano la sconfitta. In ogni caso, se mi avessero detto alla vigilia di un risultato così ci avrei messo la firma visto il valore della squadra che avevamo di fronte. Adesso ci attende un’ultima battaglia, difficilissima, in cui una volta di più daremo il massimo per raggiungere l’obiettivo”.

Domenica 11 luglio la sfida di ritorno a Barletta per coronare un sogno.

 

Tutto facile o quasi per la nostra squadra di serie B2 che, nella penultima giornata della fase a gironi, va a vincere con un netto 5-1 a Cerea consolidando così il secondo posto alle spalle della corazzata Rungg, assoluta dominatrice del raggruppamento e pronta a festeggiare la promozione in B1.

Per i nostri ragazzi, invece, i sogni di gloria potrebbero passare attraverso i playoff dopo l’ultimo impegno, in programma domenica prossima, contro il TC Triestino: un punto consentirebbe di blindare il secondo posto ai danni del Plebiscito Padova.

“Non voglio fare calcoli, ma vincere” commenta capitan Mirko Balestro che ha dato spazio ai giovani, con Tommaso Bertuzzo e Simone Fucile, finora sempre vittoriosi nel doppio, che non tradiscono la fiducia anche nei singolari: se Fucile (2.8) non ha avuto problemi contro Corradini (3.2), Bertuzzo é stato protagonista di un’ottima prova contro un avversario, Bandini, oggi 2.8 in classifica, ma ex 2.2 come testimonia la potenza del braccio.

“Le prestazioni dei nostri giovanissimi sono la nota più positiva della giornata” aggiunge Balestro.

Più combattuto di quanto dica il punteggio il match di Tommaso Dal Santo contro Pacchiega mentre Giovanni Peruffo, dopo aver perso il primo set, ha ritrovato concentrazione e misura dei colpi per avere la meglio di Dario Punia.

A risultato ormai acquisito, ininfluenti i due doppi, che hanno visto un ritiro per parte, complice anche il grande caldo della giornata, che aveva messo a dura prova i giocatori.

 

TC Cerea – Tennis Comunali Vicenza 1-5

SINGOLARI: Giovanni Peruffo (2.4) b. Dario Punia (2.7) 3-6 6-1 6-2, Tommaso Bertuzzo (2.6) b. Simone Bandini (2.8) 7-5 6-1, Tommaso Dal Santo (2.3) batte Edoardo Pacchiega (2.6) 6-2 6-1, Simone Fucile (2.8) batte Davide Corradini (3.2) 6-1 6-2
DOPPI: Bertuzzo/Fucile b. Punia/Corradini 2-1 rit.,  Bandini/Ballottari b. Balestro/Dal Santo 2-1 rit.

Pronto riscatto per la nostra squadra di serie B2 che, con una prova maiuscola, si impone per 5-1 sui campi del Plebiscito Padova.

La sfida si indirizza sui binari giusti già al termine dei singolari chiusi sul parziale di 3-1: Giovanni Peruffo (2.4) batte Lorenzo Favero (2.3) con il punteggio di 6-3 6-2, Matteo Meneghetti (2.5) regola Tommaso Parpajola (2.7) per 6-4 6-2 e Marco Carretta (2.7) supera Andrea Pavia (2.8) per 6-4 6-1. L’unica sconfitta, dopo tre ore e mezza di battaglia, é quella di Tommaso Dal Santo (2.3), fresco vincitore ai tornei open di Dolo e Bovolone, che si arrende al forte Alessandro Ragazzi (2.2) per 7-5 4-6 5-7.

A regalare i punti decisivi ci pensano i doppi con da una parte Peruffo e Meneghetti che prevalgono su Garbin/Ragazzi per 6-2 4-6 13-11 al long tie-break dopo aver annullato anche un match-point agli avversari e dall’altra Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo vincitori su Favero/Pavia per 6-3 7-6(0).

“Bravissimi – il commento a caldo del capitano Mirko BalestroUn’ottima prestazione da parte di tutti, dal primo all’ultimo, con i nostri due giovanissimi Simone Fucile e Tommaso Bertuzzo che hanno dato prova di maturità contro avversari di qualità. Adesso mercoledì 2 giugno ci attende un’altra sfida molto delicata, contro il Levico, in casa, dove bisognerà mantenere altissima la concentrazione”.

Inizierà domenica 16 maggio, alle ore 10, sui campi di casa di via Monte Zebio la nuova avventura della nostra squadra di serie B2 che ospiterà il CT Trento.

Una formazione composta quasi per intero dai nostri giovani – commenta alla vigilia del debutto il presidente di Tennis Comunali Vicenza Enrico Zencon tante conferme, ma anche con l’innesto di giocatori di qualità quali Alessandro Battiston, Matteo Meneghetti e Andrea Martellato che sono convinto ci regaleranno grandi soddisfazioni. Dunque, dopo la promozione dalla serie C ci tuffiamo con grande entusiasmo in questa sfida contro avversari di qualità che testeranno il livello dei nostri chiamati a fare esperienza anche in vista del campionato maggiore, quello di serie A1, in programma ad inizio autunno e che ci vedrà al via per il secondo anno consecutivo pronti a battagliare contro i migliori circoli di tutta Italia”.

 

LA SQUADRA

Tommaso Dal Santo 2.3

Giovanni Peruffo 2.4

Alessandro Battiston 2.5

Matteo Meneghetti 2.5

Tommaso Bertuzzo 2.6

Marco Carretta 2.7

Simone Fucile 2.8

Andrea Martellato 3.1

Capitano – giocatore: maestro Mirko Balestro 2.8

 

Bravissimo il nostro Tommaso Dal Santo (2.3) che mette la sua firma nel torneo open organizzato dal Tennis Club Este battendo in finale Nicolò Pozzani (2.3 del Circolo Tennis Scaligero) con il punteggio di 3-6 6-4 6-0.
La cavalcata vincente di Tommy l’ha visto superare nell’ordine Patrick Dalla Palma (2.7 del Tennis Club Volpago) per 6-7 6-3 6-2, al secondo turno Pietro Romeo Scomparin (2.3 del Tennis my life) sempre in rimonta per 6-7 6-4 6-0 e in semifinale Daniele Valentino (2.3 della Canottieri Padova) per 6-3 6-1.
“E’ il mio terzo successo consecutivo ad Este, un torneo che sicuramente mi porta bene – commenta il giocatore – E dire che non ero partito bene, con un primo incontro difficile, anche per il vento e le condizioni del terreno, in cui all’inizio non sono riuscito ad esprimermi al meglio, perdendo il primo set. Poi, però, ho ritrovato la concentrazione, la convinzione e così ho preso fiducia. Simile l’andamento  della seconda partita mentre in semifinale ho giocato da subito in maniera determinata contro un avversario che conoscevo bene e che avevo sempre battuto. In finale ho avvertito, come é logico, un po’ di tensione, contro un mancino, che con un palla arrotata insisteva sul mio rovescio e io non riuscivo a giocare il mio tennis. Quindi ho accelerato, cominciando a spingere ed é cambiato il match.
Si tratta del primo successo stagionale e adesso mi attende un altro open a Galzignano”.
Davvero un bellissimo biglietto da visita anche in vista del prossimo campionato di serie B2 che prenderà il via domenica 16 maggio, sui campi di casa di via Monte Zebio, contro il TC Trento.
“Una nuova e bellissima sfida – conclude Dal Santo, numero 1 della squadra di cui fanno parte anche Giovanni Peruffo, Alessandro Battiston, Matteo Meneghetti, Tommaso Bertuzzo, Marco Carretta, Simone Fucile e Andrea Martellato, con il maestro Mirko Balestro capitano-giocatore – in cui sono convinto potremo prenderci delle belle soddisfazioni”.

Tommaso Dal Santo con Jannick Sinner

 

Le ultime settimane sono state davvero ricche di soddisfazioni per il nostro Tommaso Dal Santo.

Prima é arrivata la promozione in serie B2 nel campionato a squadre conquistata nel vittorioso spareggio contro lo Sporting 2001 di Vittorio Veneto.

Quindi, anche un po’ inattesa nei tempi, la seconda promozione, questa volta individuale, che lo ha visto salire in classifica diventando 2.3.

”Sono felicissimo e sinceramente credevo che mi mancasse ancora qualche punto per il salto – commenta Tommaso – Innanzi tutto devo ringraziare il mio allenatore che mi sta seguendo ormai da qualche anno e, assieme, stiamo raccogliendo i frutti del lavoro svolto e che va visto in una programmazione a lungo termine con obiettivo finale una posizione intorno alla duecentesima del ranking ATP. Quella che ho raggiunto é una classifica che sento di valere anche se adesso sarà tutto più difficile partendo, nei tornei, più avanti nei tabelloni dove bisognerà entrare subito al massimo della concentrazione per affrontare avversari molto agguerriti. Del resto é anche questo il prezzo da pagare, ma é anche il bello del gioco e una motivazione a far bene sempre”.

E, dopo le due promozioni, é arrivato per Dal Santo il successo nel torneo open “Città di Este” dove é stato protagonista di una cavalcata vincente senza perdere neppure un set. Ha esordito negli ottavi di finale contro Marco Gasparin (2.8 del TC Padova) imponendosi nettamente per 6-0 6-2, nei quarti si è aggiudicato il “derby in famiglia” con Giovanni Peruffo (2.4) con il punteggio di 6-4 7-5, in semifinale ha battuto Samuele Pieri (2.3 del TC Bisenzio) per 6-3 6-2 e, in finale, si è preso la rivincita con Daniele Valentino (2.4 dello Sporting Club 2001) piegandolo per 7-6 6-2.

Dunque, grandi soddisfazioni per Tommaso, ma anche per Tennis Comunali Vicenza: “Questi risultati testimoniano che il lavoro paga – commenta Enrico Zen, presidente del circolo cittadino – Tommy é un ragazzo che ha dedizione, costanza, impegno, volontà, oltre a grandi qualità umane che ne fanno il classico bravo ragazzo. Su quelle tennistiche é la classifica a parlare e si tratta di un livello in cui niente arriva per caso.

Dunque, ancora complimenti e non posso che essere molto felice del traguardo raggiunto”.

Sulla stessa lunghezza d’onda chi segue e allena Dal Santo tutti i giorni, Luca Minuzzo: “I risultati raggiunti sono il primo passo verso un obiettivo più a lungo termine – spiega – però nello stesso tempo sono la riprova del grandissimo impegno con cui Tommy, quotidianamente, con passione ed entusiasmo, ma anche con sacrifici si sta applicando per far crescere il suo tennis e diventare un giocatore sempre più completo”.

La nostra squadra “targata” Mechanic System promossa in serie B2

Continua a leggere

Tommaso Dal Santo e Sofia Menardi

 

Prosegue la stagione dei tornei che vede i nostri giocatori protagonisti.

E’ stata una domenica di “straordinari” per Tommaso Dal Santo (2.4) che, dopo aver vinto al mattino il suo incontro a Cerea nel campionato di serie C contro il pariclassifica Lorenzo Corioni, nel pomeriggio ha messo la sua firma nell‘Open di Altivole battendo Antonio Garbin (2.6 del Plebiscito Padova) con il netto punteggio di 6-3 6-0.

Finale e secondo posto, invece, per Sofia Menardi (3.3) battuta sui campi del TC Badia Polesine da Sofia Sambù (3.2 del Tennis Pineta 2018) per 6-3 6-2.